Scarica la presentazione .pdf

Lavoro e guido sicuro - D.Lgs.  81/08

In ottemperanza agli obblighi normativi introdotti dal D. Lgs. 81/08, riguardante il miglioramento della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro, il Datore di lavoro ha l’obbligo di valutare tutti i rischi legati all’attività lavorative, e deve quindi informare, formare e addestrare i lavoratori sui rischi lavorativi specifici e sul utilizzo delle attrezzature di lavoro (ovverossia macchina, apparecchio, utensile o impianto destinato ad essere usato durante l’orario lavorativo).

 

I corsi di guida rientrano pertanto nelle attività formative per il personale aziendale che utilizza automezzi e veicoli aziendali per la propria attività lavorativa, nonché per le trasferte in itinere.

L’impegno delle imprese rispetto a questa tipologia di formazione destinata al personale aziendale permette diversi benefici quali l’abbattimento del premio INAIL (dal 5-28%) in base al numero di lavoratori/anno, sconti sui premi assicurativi RCA, ma allo stesso tempo permette all’azienda di risparmiare rispetto ai costi associati alla “mancata prevenzione”, ovvero, costo del recupero e riparazione dei veicoli, danneggiamenti dei carichi, danni d’immagine per l’impresa, ritardi nelle consegne, calo della produttività nonché costi umani per i lavoratori e le loro famiglie. 

Euro Kart propone a questo punto attività di formazione e alla sensibilizzazione dei datori di lavoro in primis, oltre che ai relativi dipendenti, mediante l’organizzazione e realizzazione di corsi di guida sicura.

Qualora l'azienda interessata alle attività fosse iscritta a Fondimpresa o altri enti di categoria simili, l'attività può essere finanziata dalla stessa attraverso il fondo formazione.

Partner e supporter delle nostre iniziative sono:

  • Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

  • INAIL – Sezione di Pordenone

  • ANMIL – Associazione Nazionale Mutilati e invalidi del Lavoro

  • Regione Friuli Venezia Giulia

  • Comune di Zoppola

  • Associazione ascolto “La Vela”

  • Confartigianato - Sezione di Pordenone

Supported by

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers